0424580556

viic85700v@istruzione.it

Via Mons. Filippi 7/9 - 36027 Rosà (VI)

PEC: viic85700v@pec.istruzione.it

Cod. VIIC85700V

Valutazioni Primaria

Valutazioni del Curriculo

1. Giudizio Globale Scuola Primaria

Sono individuati i seguenti indicatori:

1. progressi nell’apprendimento in relazione alla situazione di partenza

2. livello globale degli apprendimenti in relazione a:

  • a. acquisizione di conoscenze
  • b. conoscenza dei linguaggi specifici delle discipline
  • c. utilizzo degli strumenti e delle tecniche apprese

3. metodo di lavoro:

  • a. capacità di organizzare il proprio apprendimento, di accedere alle informazioni, valutarle, organizzarle, recuperarle
  • b. capacità di pianificare e progettare, tenendo conto delle priorità
  • c. capacità di contestualizzare, collegare, generalizzare le informazioni

4. sviluppo personale e sociale:

  • a. capacità di relazionarsi correttamente con altri in relazione ai contesti
  • b. capacità di cooperare e prestare aiuto
  • c. capacità di impegnarsi e di assumere responsabilità

Giudizio Globale

  • I progressi nell’apprendimento sono……..
  • Il livello globale degli apprendimenti è …… I
  • l metodo di lavoro è …….
  • Lo sviluppo personale e sociale è…….

2. Criteri di valutazione del Comportamento

Sono individuati i seguenti indicatori:

1. atteggiamento nei confronti degli impegni scolastici:

  • a. puntualità: nell’esecuzione delle attività e negli impegni di studio
  • b. partecipazione: attenzione, interesse, impegno
  • c. applicazione: ordine, precisione, completezza dei lavori

2. relazioni con compagni e adulti:

  • a. collaborazione: con compagni e adulti
  • b. rispetto: dei ruoli, delle persone, della diversità, delle altrui difficoltà

3. rispetto del regolamento d’Istituto:

  • a. rispetto: pulizia, ordine
  • b. utilizzo corretto: degli strumenti, degli oggetti, degli spazi scolastici
  • c. rispetto delle regole nei vari momenti e contesti della vita scolastica

L’atteggiamento nei confronti degli impegni scolastici è ……..

Le relazioni con compagni e adulti risultano ……..

Il rispetto del regolamento d’Istituto è ……..

3. Criteri di valutazione del processo e dei livelli di apprendimento

Voto Parametri 10

Le conoscenze sono complete, articolate, interconnesse, consolidate e rielaborate in modo personale. L’applicazione delle conoscenze e le abilità di svolgere compiti e risolvere problemi sono autonome, consapevoli e si adattano a contesti nuovi e situazioni complesse. L’ utilizzo dei linguaggi specifici è sicuro, corretto e consapevole. L’iniziativa personale, l’impegno, l’organizzazione sono evidenti e costanti. I contributi personali al lavoro e all’apprendimento sono significativi, critici, utili al miglioramento del proprio e dell’altrui lavoro.

Voto Parametri 9

Le conoscenze sono complete, articolate, ben collegate e consolidate. L’applicazione delle conoscenze e le abilità di svolgere compiti e risolvere problemi sono autonome, consapevoli e si adattano a contesti e situazioni nuovi e di una certa complessità. L’ utilizzo dei linguaggi specifici è sicuro, corretto e consapevole. L’iniziativa personale, l’impegno, l’organizzazione sono evidenti e costanti. I contributi personali al lavoro e all’apprendimento sono di buona qualità e dotati di spirito critico.

Voto Parametri 8

Le conoscenze sono nel complesso articolate e consolidate. L’applicazione delle conoscenze è corretta, autonoma e consapevole; l’abilità di svolgere compiti e risolvere problemi è autonoma in contesti noti. L’ utilizzo dei linguaggi specifici è corretto. L’iniziativa personale, l’impegno l’organizzazione, le strategie di lavoro sono adeguati Ovvero: L’iniziativa personale e la capacità di risolvere problemi e orientarsi in situazioni nuove sono sicure e rapide, dotate di buon senso critico, ma non sempre accompagnate da impegno costante e autoregolazione.

Voto Parametri 7

Le conoscenze sono essenziali, significative per l’apprendimento e consolidate. Discreta conoscenza dei linguaggi specifici delle discipline, esposizione sostanzialmente corretta. L’applicazione delle conoscenze, una volta acquisite le istruzioni fondamentali, è sufficientemente autonoma. L’abilità di svolgere compiti e risolvere problemi è autonoma in contesti noti. L’ utilizzo dei linguaggi specifici è sostanzialmente corretto. L’iniziativa personale e l’organizzazione sono discreti, sono da migliorare le strategie di lavoro e di generalizzazione di conoscenze e abilità in contesti nuovi. Ovvero: L’iniziativa personale e l’organizzazione sono discreti così come la capacità di orientarsi in contesti nuovi; sono da migliorare l’autoregolazione e l’impegno nel lavoro.

Voto Parametri 6

Le conoscenze sono sufficienti, ma non sempre collegate e sicure. L’applicazione delle conoscenze non è del tutto consapevole e presenta errori; l’abilità di svolgere compiti e risolvere semplici problemi va sorretta da istruzioni dell’adulto o di compagni più esperti. L’ utilizzo dei linguaggi specifici presenta alcune incertezze. L’iniziativa personale e l’impegno nell’apprendimento sono evidenti, ma vanno incrementate l’organizzazione dei tempi, dei materiali e delle strategie di lavoro. Ovvero: L’iniziativa personale e l’organizzazione sono sufficienti così come la capacità di orientarsi in contesti nuovi; sono da migliorare l’autoregolazione e l’impegno nel lavoro.

Voto Parametri 5

Le conoscenze sono frammentarie e poco consolidate. L’applicazione delle conoscenze è poco consapevole e presenta errori; le abilità di svolgere compiti e risolvere problemi dipendono da precise istruzioni e dalla supervisione dell’adulto o di compagni più esperti. L’ utilizzo dei linguaggi specifici presenta molte incertezze. L’iniziativa personale e l’impegno nell’apprendimento abbisognano di miglioramento nell’autoregolazione e nell’organizzazione dei tempi, delle strategie e dei materiali

4. Criteri per la non ammissione alla classe successiva

riferimenti: Decreto 741/2017, Decreto 742/2017, D.lgs n. 62/2017, nota 1865 del 10/10/2017)

Il giudizio di non ammissione alla classe successiva è espresso all’unamità dal Consiglio di Classe sulla base di uno o più dei seguenti criteri:

Criteri:

  •  Assegnazione di un tempo di frequenza aggiuntivo in situazioni di bisogni educativi speciali, per la realizzazione di specifici progetti didattici e la proposta di ambienti di apprendimento differenti da quelli già sperimentati senza esito positivo.
  • Accordo con gli eventuali specialisti che hanno in cura l’alunno.
  • Frequenza molto incostante che ha determinato mancanza di elementi di valutazione.

RUBRICHE DI VALUTAZIONE – cliccare QUI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi